Runaway Milano
45°49’02” 9°18’61”
Runaway Review

Runaway Review

Scarpe da Trail e Ultratrail

Slab Ultra 3 VS Vectiv Infinite VS Speedgoat 4

In questa nuova rubrica di Runaway, vi spiegheremo per punti le differenze, le similarità, i pregi e i difetti di scarpe della stessa categoria. Oggi esamineremo queste tre scarpe da trail adatte a medie e lunghe distanze. In questa recensione prendiamo in considerazione le Salomon S/Lab Ultra 3, Le Hoka One One Speedgoat 4 e le ultimissime Vectiv Infinite di The North Face

PESO e DROP:

– S/Lab Ultra 3 – 291 grammi / 8mm drop (misura 9 US)
– Hoka Speedgoat 4 – 310 grammi / 4mm drop (misura 9 US)
– TNF Vectiv Infinite – 293 grammi / 6mm drop (misura 9 US)

TOMAIA:

La tomaia delle S/LAB è sicuramente quella più avvolgente delle tre, con linguetta totalmente integrata che porta ad avere una calzata molto precisa e veloce, grazie anche all’allacciatura Quicklace. Inoltre su tutta la tomaia è presente un trattamento idrorepellente. La INFINITE è dotata di tomaia completamente in materiale antistrappo, con tecnologia MATRIX e presenta una linguetta parzialmente integrata, dotata di una calza interna che avvolge bene il piede. Nella SG4 invece la l’upper è in mesh traspirante, con una linguetta sottile e meno protettiva, molto fasciata sull’avampiede, ma meno adatta a chi ha una pianta larga.

Speedgoat 4 – Vectiv Infinite
Speedgoat 4 – S/lab Ultra 3

INTERSUOLA:

L’intersuola delle S/LAB è a doppia densità così come quella delle INFINITE. Nella SLAB è presente un cuscinetto (Energy Cell) che ottimizza l’ammortizzazione e restituisce energia per avere maggiore reattività. La SG4 presenta sicuramente l’intersuola più ammortizzata delle tre per maggior comfort sulle lunghe distanze.

GEOMETRIA:

La geometria Salomon è una geometria classica di una scarpa da running mentre le INFINITE e le SG4 presentano una geometria ROCKER (effetto basculante, per migliorare la corsa portando il peso in avanti ed ottenere un appoggio più di avampiede. La INFINITE è dotata di una soletta direttamente posta sotto al piede per avere una stabilità maggiore.

BATTISTRADA:

LA SG4 utilizza la mescola Vibram Megagrip, con un tassello 5mm per un’ottima tenuta su tutte le superfici. Le S/LAB e le INFINITE usano un battistrada di propria tecnologia con tasselli alti rispettivamente 4mm e 3mm, più adatti a terreni duri e asciutti, ma che ben si adattano anche sul bagnato.

Speedgoat 4 – S/lab Ultra 3
Vectiv Infinite – Speedgoat 4

CONCLUSIONI:

Non abbiamo una preferita, tutte e tre ben si adattano a corse di media e lunga distanza, fino alle 12 ore. La Hoka One One Speedgoat 4 e la The North Face Vectiv Infinite hanno una rullata simile, la Speedgoat si adatta meglio sui terreni tecnici, la Vectiv permette di arrivare a fine gara meno stanchi. La Salomon S/lab Ultra 3 è quella che più assomiglia ad una scarpa da running, più performante per chi ha già una buona meccanica di corsa.
Tutte e tre le potete provare in negozio o acquistarle direttamente sul nostro store online.

CREDITS

Testi e foto di Runaway.

Adidas
Brooks Sports
BV Sport
Exept
Garmin
Hoka
Leki
Nike
Nortec
ON Running
Osprey
Petzl
Salomon
The North Face
Uyn
Wild Tee